menopausa_donna_cinquantenne

Le vampate in menopausa, i rimedi

Le vampate di calore sono i sintomi più fastidiosi e comuni della menopausa. Le “caldane” possono verificarsi durante il giorno o di notte (sudorazione notturna); possono essere leggere e tollerabili, mediamente problematiche o gravi e debilitanti. Un ambiente fresco od un semplice ventaglio possono rappresentare un rigenerante sollievo in caso di vampate, ma una cosa è certa: miglioreranno con il passare del tempo.

Contro vampate e sudorazione possono essere prese diverse precauzioni; utile, per esempio, un vestiario costituito da più strati di indumenti sottili e traspiranti, così come un temporaneo allontanamento dalla propria dieta di cibi piccanti, spezie e bevande calde, come tè e caffè. Le stesse cure ed attenzioni andranno poste sulla scelta delle lenzuola, rigorosamente in cotone, e dei piumini, meglio se contornati da un ambiente fresco e ventilato. In campo alimentare, preferite i cibi freschi, come le verdure, mentre è bene stare a debita distanza da alcool e da cibi troppo grassi. Il regolare esercizio fisico aumenta le capacità termoregolatorie dell’organismo; per questo motivo le donne che svolgono costantemente una certa attività motoria accusano vampate meno intense e frequenti rispetto alle donne più sedentarie.
Infine, ai primi presagi di una vampata è di fondamentale importanza il selfcontrol; qualche respiro profondo e rallentato aiuta il rilassamento e contribuisce a smorzarne i sintomi.
Se le vampate sono particolarmente gravi e frequenti, conviene rivolgersi al proprio medico per un’eventuale terapia.

SCRIVI E PREMI IL TASTO INVIO PER AVVIARE LA RICERCA