allattare-fa-bene

Allattare fa bene al seno

Il latte materno rappresenta il miglior alimento per i neonati, perché fornisce tutti i nutrienti di cui hanno bisogno nella prima fase della loro vita. Inoltre, contiene sostanze che non si trovano nei sostituti artificiali e che invece sono fondamentali sia per proteggere il bambino da eventuali infezioni batteriche e virali, sia per favorire lo sviluppo intestinale. I bambini appena nati non hanno il sistema immunitario. Gli anticorpi nel latte materno possono aiutare il bambino a costruire le difese naturali del loro corpo in maniera più veloce. Se nutrire i neonati al seno rappresenta una strategia di prevenzione che porta benefici alla salute del bambino, altrettanti benefici porta alla salute della mamma. Anche contro il cancro.
Allattare al seno riduce il rischio di sanguinamento dopo il parto e stimola l’utero a tornare alle sue dimensioni originali, tiene sotto controllo i livelli di glucosio riducendo il rischio di diabete, facilita il ritorno al peso forma della mamma e, ultimo ma non certo meno importante, riduce il rischio di tumore.
Esistono ragioni biologiche che rendono l’allattamento al seno così importante per la prevenzione dei tumori: la mammella va incontro a trasformazioni durante la gravidanza e solo con l’allattamento la ghiandola mammaria completa la sua maturazione rendendo le cellule del seno più resistenti alle mutazioni che possono portare al tumore. L’allattamento, inoltre, blocca del tutto o in parte la produzione degli ormoni ovarici: le ovaie a riposo portano a livelli di estrogeni più bassi, garanzia di protezione contro il carcinoma mammario e, con grande probabilità, anche ovarico.

SCRIVI E PREMI IL TASTO INVIO PER AVVIARE LA RICERCA